Tutte le notizie in breve

L'acqua, un bene indispensabile per la promozione della pace.

KEYSTONE/AP/JENS MEYER

(sda-ats)

La Svizzera ha attirato l'attenzione della comunità internazionale sull'importanza dell'acqua nella promozione della pace e della sicurezza oggi all'assemblea genere dell'ONU a New York.

Il consigliere federale Didier Burkhalter ha annunciato che la Svizzera è decisa a promuovere l'idea che l'acqua possa essere uno strumento sostenibile di cooperazione e di pace.

L'acqua è una risorsa indispensabile per la salute pubblica, l'agricoltura, la sicurezza alimentare e per la produzione energetica e industriale. Non è però una risorsa inesauribile. Se il consumo di acqua si mantiene sui ritmi attuali nei prossimi anni, il deficit mondiale raggiungerà il 40%, ha sottolineato Burkhalter.

Concretamente significa che il problema dell'approvvigionamento idrico nei Paesi dell'Asia centrale, che oggi costituisce uno dei motivi di tensione nella regione, potrà trasformarsi in un conflitto aperto in un futuro non troppo lontano.

La Svizzera, nel novembre 2015, a Ginevra, ha inaugurato, insieme ad altri 14 Paesi, il gruppo mondiale sull'acqua e sulla pace. I lavori si sono concentrati su tre temi principali: il finanziamento delle infrastrutture legate all'acqua, la protezione delle risorse idriche nei conflitti armati e le dispute tra i diversi settori che sfruttano le risorse idriche.

Per il consigliere federale l'acqua può e deve essere uno strumento di pace e di cooperazione. Nel 2017, il gruppo di lavoro, che nella primavera 2016 si è consolidato grazie all'arrivo di rappresentanti di una quarantina di Paesi, presenterà una serie di raccomandazioni.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve