Tutte le notizie in breve

La homepage di lastminute.com

(sda-ats)

Il gruppo Lastminute.com (ex Bravofly) ha chiuso il primo semestre con un aumento dei ricavi e tornando in zona utili. La borsa ha reagito molto bene.

Il fatturato si è attestato a 133,2 milioni di euro (145 milioni di franchi), in progressione dell'8,2% rispetto allo stesso periodo del 2015, ha indicato oggi la società attiva nel settore dei viaggi online con sedi ad Amsterdam e Chiasso.

Il risultato operativo a livello EBITDA è salito da 2,8 a 17,3 milioni. L'utile netto si è attestato a 5,0 milioni, contro una perdita di 4,5 milioni del primo semestre dell'anno scorso.

In un comunicato il CEO Fabio Cannavale parla di un semestre positivo, che ha permesso di aumentare l'efficienza nell'ambito del programma di ristrutturazione lanciato nel 2015. All'origine dell'aumento del giro d'affari vi è il consolidamento della piattaforma lastminute.com. Con questa acquisizione sono anche cambiati gli equilibri geografici del gruppo: la regione più importante è diventata la Gran Bretagna (24% dei proventi), seguita da Francia (23%), Italia (20%), Spagna (14%) e Germania (7%).

Visto il buon andamento degli affari gli obiettivi per il 2016 sono stati corretti al rialzo. La direzione si aspetta un EBITDA di oltre 27 milioni di euro: in maggio erano attesi più di 25 milioni.

Lastminute.com ha inoltre comunicato che l'ex presidente della direzione e attuale vice, Francesco Signoretti, lascerà a inizio novembre l'azienda, abbandonando anche il posto di consigliere di amministrazione. Nell'ambito della ristrutturazione Cannavale aveva assunto a inizio anno la guida operativa del gruppo.

Le novità odierne sono state bene accolte in borsa: nella prima ora di contrattazione il titolo della società saliva di circa il 4%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve