Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'inviato speciale delle Nazioni Unite in Libia, Martin Kobler, è atteso oggi al Cairo per partecipare ad un incontro sulla crisi libica insieme a rappresentanti di Lega Araba, Unione europea e Unione africana.

Ai colloqui prenderà parte anche l'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini.

L'obiettivo è quello di fornire sostegno all'opera di dell'Onu e agli sforzi delle potenze regionali, e al processo di transizione politica in Libia nel rispetto di una piena sovranità territoriale.

Intanto, dopo le tensioni di ieri a Tripoli, dove migliaia di libici hanno manifestato contro le milizie che controllano la capitale, dispersi poi da pick-up con mitragliatrici pesanti, un gruppo di 22 milizie legate al governo di accordo nazionale di Fayez Al Sarray ha stilato un documento congiunto nel quale viene respinta ogni provocazione mirante a seminare il caos nella città dichiarando un secco no all'Operazione Dignità del generale della Cirenaica, Khalifa Haftar.

SDA-ATS