Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sette svizzeri su dieci pensano che le coppie omosessuali dovrebbero potersi sposare (foto simbolica d'archivio).

Keystone/AP/ESTEBAN FELIX

(sda-ats)

Le coppie omosessuali dovrebbero potersi sposare in Svizzera. È quello che pensano sette abitanti su dieci secondo un sondaggio commissionato dall'organizzazione Pink Cross. Il tasso è in lieve calo rispetto all'ultima inchiesta.

Alla domanda "l'unione civile deve essere aperta alle coppie omosessuali?", il 69% degli interrogati ha risposto in modo affermativo. Un quarto è contrario e il 6% non esprime alcuna opinione, mostra lo studio pubblicato oggi su "Tages-Anzeiger" e "Der Bund".

Nel dettaglio, le donne hanno dato più frequentemente la loro approvazione rispetto agli uomini. Sul fronte dei partiti, il sostegno va dal 59% dell'UDC al 94% dei Verdi. Per l'inchiesta, l'istituto gfs.zürich ha interrogato 1011 persone fra aprile e maggio 2016.

A inizio 2015 Pink Cross aveva commissionato un sondaggio simile. A confronto, la posizione favorevole è leggermente diminuita: allora aveva raggiunto il 71%.

Meno favorevoli sono le posizioni quando si tratta di sostenere il diritto delle coppie omosessuali ad adottare il bambino del o della partner, riforma adottata recentemente dal Parlamento. Circa la metà degli intervistati approva la misura e il 39% è contrario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS