Tutte le notizie in breve

È stato estradato in Italia dalla Repubblica del Sudan, dove è stato arrestato, Mered Yehdego Medhane, 35 anni, eritreo. È accusato di essere uno dei più importanti capi delle organizzazioni criminali che trafficano in esseri umani.

Si sospetta che sia il capo e promotore di uno dei gruppi criminali di maggiore importanza tra quelli operanti tra il Centro Africa e la Libia. Le indagini che hanno portato al suo arresto sono state condotte dalla Procura di Palermo.

Mered è stato arrestato in Sudan il 24 maggio scorso, ma la notizia è trapelata solo ora. Le indagini, coordinate dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dal pm Geri Ferrara, hanno messo in luce il ruolo di primaria importanza dell'eritreo nel traffico di esseri umani.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve