Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Recep Tayyip Erdogan (foto d'archivio)

Keystone/AP/BURHAN OZBILICI

(sda-ats)

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan torna ad attaccare l'Ue, accusandola di aver trasferitosolo una piccola parte dei 6 miliardi di euro promessi nell'ambito dell'accordo di marzo sui migranti per la gestione dei circa 3 milioni di rifugiati ospitati nel Paese:

"Il sostegno dato finora è di 183 milioni di euro. E non li hanno dati a noi, ma all'Unicef. Nessun paese può farcela da solo in questa crisi. Purtroppo, le promesse non vengono mantenute".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS