Tutte le notizie in breve

Nel 2015, ha spiegato il direttore di Europol Rob Wainwright, c'è stato un flusso senza precedenti di migranti (foto d'archivio).

/EPA ANSA/GIUSEPPE LAMI

(sda-ats)

Le reti criminali che gestiscono il traffico di migranti hanno fatturato nel 2015 tra i 3 ed i 6 miliardi di euro: si tratta del mercato criminale in più rapida ascesa in Europa. Lo ha detto il direttore di Europol, Rob Wainwright, al Comitato Schengen.

Nel 2015, ha spiegato Wainwright, c'è stato un flusso senza precedenti di migranti ed il 90% ha usato servizi illegali che hanno facilitato il loro viaggio verso Europa. Ciò significa che l'attività criminale dei trafficanti è il cuore del problema e deve essere il cuore della nostra risposta".

"Abbiamo identificato 40mila trafficanti di uomini: si tratta di gruppi multinazionali, che provengono dai Paesi di provenienza dei migranti, come la Siria, di transito, come la Turchia, ma anche di molti Paesi europei", ha aggiunto Wainwright. "La nostra risposta a questi gruppi è resa meno efficace per la mancanza di cooperazione dei Paesi di partenza dei migranti come la Siria".

Secondo quanto affermato da Wainwright due degli attentatori di Parigi erano arrivati in Europa dal canale della migrazione. "La nostra principale preoccupazione è che altri terroristi arrivino, anche grazie a documenti contraffatti e stiamo monitorando la situazione", ha precisato.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve