Tutte le notizie in breve

Sei migranti sbarcati nell'isola greca di Chio hanno tentato di tornare in Turchia a nuoto. Lo riporta il sito greco Kathimerini.

Due gruppi di profughi - alcuni di loro erano iracheni - sono stati ritrovati tra lunedì e martedì a diverse centinaia di metri a largo della costa di Chio, ha reso noto la polizia greca. I migranti, secondo il quotidiano, tentavano di rientrare in Turchia di nascosto, e non con i rimpatri coatti previsti dall'accordo Ue-Ankara, per evitare la detenzione.

Finora sono 300 i migranti rimpatriati in Turchia perché "irregolari", ma secondo gruppi di difesa dei diritti umani la loro sorte non è chiara.

Allo stesso tempo, altri 120 migranti, tra cui 20 afgani - hanno chiesto formalmente di rientrare in Turchia perché stanchi di aspettare nei campi di accoglienza di Chio, in precarie condizioni, e senza nessuna prospettiva in Europa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve