Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine del campo migranti di Horgos, in Serbia (foto d'archivio).

Keystone/AP/DARKO VOJINOVIC

(sda-ats)

Le pattuglie miste esercito-polizia in servizio in Serbia a ridosso della frontiera sudorientale con la Bulgaria hanno intercettato e bloccato negli ultimi due giorni complessivamente 64 migranti che cercavano di entrare illegalmente nel Paese.

Un trafficante è stato arrestato, altri tre sono ricercati. I clandestini, provenienti in massima parte da Afghanistan, Iraq e Pakistan, sono stati fermati mentre viaggiavano su auto e furgoni bloccati in operazioni distinte nella zona di frontiera.

Dall'entrata in attività delle pattuglie congiunte, lo scorso luglio, al confine fra Serbia e Bulgaria sono stati fermati più di 11'300 migranti clandestini. La maggior parte è stata respinta, solo 1'100 circa sono stati condotti in centri di accoglienza in Serbia. I trafficanti arrestati sono stati da luglio 57, altri 11 sono ricercati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS