Tutte le notizie in breve

Un migrante è stato trovato morto nelle acque del fiume Tysa, al confine fra Serbia e Ungheria. Come riferiscono i media a Belgrado, a scoprire il corpo senza vita del migrante sono state le guardie di frontiera ungheresi.

Con tutta probabilità si tratta del componente di un gruppo di migranti che l'altro ieri è stato intercettato mentre cercava di passare illegalmente in Ungheria. Alcuni di loro, che si trovavamo in difficoltà sono stati salvati dalle di frontiera guardie ungheresi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve