Tutte le notizie in breve

Un appello ai dirigenti di Gaza affinché si astengano dall'eseguire diverse esecuzioni di condanne a morte - preannunciate ieri dai parlamentari di Hamas nella Striscia - è stato lanciato dalle missioni dell'Unione Europea a Gerusalemme e a Ramallah.

In un comunicato le missioni ribadiscono la tradizionale opposizione dell'Ue "in tutte le circostanze" al ricorso alla pena capitale. Ieri un appello identico a Hamas, affinché si astenga dalla esecuzione delle condanne, era giunto anche dal Commissario dell'Onu per i diritti umani.

A Gaza intanto la tensione resta elevata dopo manifestazioni di piazza in cui sono state invocate esecuzioni pubbliche per dodici palestinesi condannati a morte per omicidio. Secondo fonti locali, le autorità temono che un gesto di clemenza nei loro confronti potrebbe avere ripercussioni ben più gravi sull'ordine pubblico, innescando una catena di faide e di vendette private. L'allarme è dovuto fra l'altro alla constatazione che negli ultimi mesi gli episodi di criminalità a Gaza si sono moltiplicati.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve