Tutte le notizie in breve

Buon primo semestre per Mobilezone.

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Nel primo semestre 2016 Mobilezone ha visto crescere nettamente l'utile netto del 17,2% su base annua a 12,3 milioni di franchi.

Il giro d'affari ha registrato un incremento del 71% a 523 milioni, indica oggi lo specialista zurighese in telecomunicazioni. In futuro non collaborerà più con Salt.

Il risultato operativo (EBIT) è cresciuto del 27,7% a 18,3 milioni di franchi.

Il contesto del mercato delle vendite al dettaglio e di quello del commercio fra imprese (B2B) rimane una sfida a livello svizzero, afferma l'azienda. Le attività online, ma anche gli affari all'ingrosso in Germania, hanno malgrado tutto registrato risultati record nei primi sei mesi.

Mobilezone resta fiduciosa per l'insieme del 2016. Il gruppo con sede a Regensdorf (ZH) guarda per il secondo semestre al lancio del nuovo modello di iPhone, che solitamente fa crescere le stipule di contratti. Attività supplementari online contribuiranno alle vendite.

La società ha annunciato di aver stralciato Salt dalla lista dei propri partner: in futuro non offrirà più "nessuno prodotto di Salt" e punterà solo su Swisscom, Sunrise, UPC e Talk Talk. Negli ultimi mesi è divenuto sempre più evidente che le strategie delle due aziende sono troppo diverse per consentire una collaborazione, precisa Mobilezone.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve