Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È morto a Forte dei Marmi il coreografo inglese Geoffrey Cauley, 75 anni.

È stato per anni coreografo a Zurigo, alla Scala, al Maggio musicale fiorentino, al Covent Garden, al Madison Square Garden. Assistente di Rudolf Nureyev, ha lavorato anche per la Bbc. Da anni trasferitosi a Torre del Lago, insegnava in una scuola di danza a Viareggio.

Cauley ha studiato danza e balletto a Plymouth nel sud-ovest dell'Inghilterra con Geraldine Lamb e successivamente alla scuola del Sadler's Wells School di Londra. Dal 1952 studia presso la scuola del Royal ballet dove finisce il percorso accademico nel 1958. Nel 1959 entra nel corpo di ballo del Royal Ballet al Royal Opera House di Covent Garden a Londra. Dal 1972 al 1983 è Assistente di John Field Direttore del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano per la quale crea numerose coreografie come "Notte Trasfigurata - musiche di Arnold Schönberg"; "La Fiera di Soroschinsky - musiche di Modest Petrovič Musorgskij.

È stato direttore di ballo dell'Opera di Zurigo (1973-1975) per il quale realizza più di 20 coreografie. Assistente principale di Rudolf Nureev e a montato per lui "Schiaccianoci - musiche di Pëtr Il'ič Čajkovskij" per il Teatro alla Scala di Milano e Teatro Colon di Buenos Aires e per il Deutsche Oper di Berlino.

Nel 1975 approda al Teatro Comunale di Firenze dove rimane fino al 1989. Coreografo stabile per il Maggio Danza negli anni d'oro del teatro realizza numerosi balletti e cura le coreografie per il "Maggio Musicale Fiorentino" fra i quali "Canzone per i bambini morti", musiche di Gustav Mahler interpretato dalla prima ballerina étoile del Maggio Danza Marga Nativo e successivamente da Luciana Savignano e "Orfeo ed Euridice" diretto del Riccardo Muti con la Regia di Luca Ronconi. Nella sua lunga carriera ha collaborato con Gran Teatro La Fenice di Venezia; English National Ballet di Londra; Citizen's Theatre di Glasgow; Northern Ballet Inghilterra; Teatro Nuovo di Torino.

SDA-ATS