Tutte le notizie in breve

Lo sminamento dell'area archeologica di Palmira da parte delle truppe russe "è stato completato in pieno": lo ha detto il generale Iuri Stavitski in una video conferenza con Vladimir Putin. Lo riferiscono le agenzie russe.

Il leader del Cremlino ha sottolineato che i militari russi "hanno fatto un lavoro enorme per disinnescare mine, bombe e altri ordigni nella parte storica" di Palmira, ma che c'è "ancora molto da fare per bonificare la parte abitata della città".

Secondo il generale Stavitski, dal 2 aprile, quando i militari russi hanno iniziato l'operazione di sminamento di Palmira, sono stati bonificati 243 ettari di territorio e 23 chilometri di strade e sono stati disinnescati 2.991 ordigni. Sempre stando al generale, alla missione hanno preso parte 98 artificieri, che si sono serviti di cani addestrati e macchine sminatrici Uran-6.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve