Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov

KEYSTONE/EPA/PHILIPP GUELLAND

(sda-ats)

Il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov accusa i servizi speciali statunitensi di intercettare le conversazioni dell'ambasciatore russo negli Usa Serghiei Kisliak e di ammetterlo apertamente.

"I servizi speciali americani - ha dichiarato Lavrov - hanno detto ai giornalisti in maniera assolutamente ufficiale, sebbene anonima, che normalmente intercettavano le comunicazioni del nostro ambasciatore Kisliak, inclusi i suoi rapporti a Mosca su cosa fa a Washington nell'ambito del suo incarico".

Michael Flynn è stato costretto a dimettersi da consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca perché accusato di aver discusso delle sanzioni alla Russia, prima del suo insediamento, in alcune conversazioni con l'ambasciatore russo Kisliak.

SDA-ATS