Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo Musik Hug intende ridurre il numero di filiali e quindi degli effettivi: dovrebbero scomparire 85 impieghi, la maggior parte verosimilmente attraverso licenziamenti.

La rete di negozi di strumenti musicali, spartiti nonché CD e DVD ha accelerato il riorientamento strategico; sulle misure definitive verrà deciso a fine mese.

Concretamente il gruppo fondato nel 1807 prevede di chiudere i punti vendita di San Gallo e Basilea, si legge in un comunicato odierno. I servizi relativi ai pianoforti in entrambi i siti non sono interessati dalla misura. Inoltre il negozio della Jecklin, società con sede a Zurigo fondata nel 1895 e controllata dal 2003, e la sede principale di Musik Hug nella città sulla Limmat verranno unite.

È pure prevista la riduzione di diversi servizi amministrativi a Bülach (ZH) e Zurigo, per ottenere una compressione dei costi "necessaria per poter sopravvivere sul mercato".

Il gruppo ha informato oggi i dipendenti e insieme ai rappresentanti del personale verrà elaborato un piano sociale. Sempre oggi è stata avviata la procedura di consultazione regolare, che durerà fino al 23 ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS