Tutte le notizie in breve

Combattenti armeni diretti in Nagorno-Karabakh

KEYSTONE/AP PAN Photo/HRAYR BADALYAN

(sda-ats)

Il governo armeno ha deciso di riconoscere l'indipendenza dell'autoproclamata repubblica del Nagorno-Karabakh, approvando una proposta di legge del vice ministro degli Esteri Shavarsh Kocharian. Il parlamento armeno discuterà la proposta il 10 maggio.

Il Nagorno-Karabakh è una regione secessionista dell'Azerbaigian a maggioranza armena e sostenuta militarmente da Ierevan. È da decenni al centro di un conflitto tra armeni e azeri che periodicamente si riaccende, come avvenuto all'inizio di aprile di quest'anno.

La proposta di legge presentata al governo dal vice ministro Kocharian è stata avanzata da due deputati dell'opposizione, Zaruhi Postanjyan e Hrant Bagratyan, ma in Armenia le iniziative legislative dei parlamentari hanno bisogno di un'approvazione preliminare da parte del governo.

Non è la prima volta che l'opposizione armena chiede il riconoscimento dell'indipendenza del Nagorno-Karabakh, ma prima il governo di Ierevan aveva sempre respinto queste iniziative per non compromettere il processo di pace mediato dal Gruppo di Minsk dell'Osce presieduto da Russia, Francia e Usa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve