Tutte le notizie in breve

Familiari, conoscenti e personalità politiche hanno reso oggi nella "Collégiale" di Neuchâtel un ultimo omaggio all'ex consigliere federale Pierre Aubert, deceduto mercoledì scorso a 89 anni.

Il Consiglio federale era rappresentato da Alain Berset e Simonetta Sommaruga e il Consiglio degli Stati dal suo presidente Raphaël Comte. Erano inoltre presenti il presidente del governo neocastellano Jean-Nat Karakash, dell'esecutivo giurassiano Charles Juillard, nonché numerosi ex consiglieri federali: René Felber, Adolf Ogi, Arnold Koller, Flavio Cotti, Samuel Schmid, Moritz Leuenberger, Eveline Widmer-Schlumpf e Ruth Dreifuss.

Nel corso della cerimonia il cugino del defunto, l'ex consigliere agli Stati Jean-François Aubert, ha reso omaggio alle qualità di umanista dell'ex ministro socialista, "un uomo generoso, appassionato di bicicletta e di teatro".

Membro del Consiglio federale dal 1978 al 1987, Pierre Aubert, di formazione avvocato, era diventato nel 1971 il primo socialista neocastellano presidente della Camera dei Cantoni. Quale capo del Dipartimento degli affari esteri ha inaugurato una politica di apertura, caratterizzata da numerosi viaggi fuori Europa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve