Tutte le notizie in breve

Almeno 50'000 persone sono state costrette ad abbandonare le loro case nel sud-est del Niger dopo una serie di attacchi dei Boko Haram. Lo ha reso noto L'UNHCR, l'agenzia delle Nauioni Unite per i rifugiati.

I jihadisti hanno assaltato la città di Bosso negli ultimi 4 giorni colpendo in particolare postazioni militari ed uccidendo 24 soldati nigerini e due nigeriani, ha riferito il ministro della Difesa Hassoumi Massoudou. Negli scontri sono morti anche 55 miliziani del gruppo fondamentalista islamico.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve