Tutte le notizie in breve

Il killer della strage di Nizza, Mohamed Lahouaiej Bouhlel, era stato fermato nel 2015, per un controllo, alla frontiera di Ventimiglia. Venne identificato dalla polizia a bordo di un'auto.

L'uomo, che non aveva pendenze e non era schedato come soggetto potenzialmente pericoloso, era stato fatto passare. Secondo quanto si apprende, i detective italiani subito dopo la strage hanno avviato accertamenti per capire se il tunisino che ha guidato il tir della strage sulla promenade des Anglais abbia avuto contatti in Italia.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve