Notte gelida in Svizzera, -26 a La Brévine


 Tutte le notizie in breve

La notte scorsa è stata gelida in Svizzera (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/DPA/ARMIN WEIGEL

(sda-ats)

La notte scorsa è stata gelida in Svizzera. All'alba la colonnina di mercurio è scesa fino a -26,4 gradi a La Brévine (NE), -18 a Delémont, -15,5 a Berna e -10 a Friburgo.

Nei Grigioni le temperature hanno toccato i -26,2 gradi a Samedan, -25,9 a Buffalora e -19 a Davos. A Courtelary (BE) e Ulrichen (VS) sono stati raggiunti i -20, informa oggi MeteoNews.

-41,8 gradi nel 1987

Le temperature più fredde misurate fin'ora in questo inverno sono quelle di ieri mattina. Il valore minore, di -29,9 gradi, è stato registrato alle 07:00 presso la stazione metereologica neocastellana di La Brévine, soprannominata anche la "Siberia" della Svizzera, situata a 1000 metri di altitudine. Qui la temperatura più bassa misurata lo scorso inverno è stata di -29,3 gradi, il 18 gennaio 2016. Il record storico risale a trent'anni fa: il 12 gennaio 1987 la stazione aveva toccato i -41,8 gradi, ciò che costituisce il record svizzero.

Nel pomeriggio della giornata di oggi i cieli dovrebbero coprirsi. Secondo l'istituto meteorologico privato, in serata e nella notte al nord delle Alpi sono possibili lievi nevicate. Martedì la neve dovrebbe arrivare più abbondante, afferma MeteoNews.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve