Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I tre gruppi energetici gestori di centrali nucleari - Axpo, Alpiq e BKW - hanno formalmente ritirato le loro richieste di autorizzazione per la costruzione di nuovi impianti.

Le istanze erano state inoltrate nel 2008, ma erano poi state "congelate" nel 2011 dalla consigliera federale Doris Leuthard dopo la catastrofe di Fukushima. Nel frattempo il Consiglio federale si è pronunciato per un'uscita dal nucleare sul lungo periodo.

"Dall'inoltro della richiesta il panorama energetico è profondamente mutato", affermano le tre aziende elettriche in un comunicato. Il mercato non è più lo stesso e i responsabili politici "hanno posto le basi per un futuro senza atomo".

La comunicazione del ritiro della richiesta è stata inviata oggi all'Ufficio federale dell'energia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS