Nuovi casi di diarrea virale bovina in Svizzera


 Tutte le notizie in breve

La BVD è un'affezione che può provocare aborti e rendere gracili gli animali (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Debellare la diarrea virale bovina (BVD) è più difficile del previsto. Data quasi per scomparsa nel 2014, la malattia si sta di nuovo propagando, in particolare nel cantone di Friburgo.

Nel 2008 erano stati registrati quasi 4500 casi di BVD, che erano andati via via decrescendo con gli anni. Secondo le statistiche delle epizoozie nel 2014 erano 44. La malattia era quindi quasi debellata.

Da allora però il numero è in aumento. L'anno scorso i casi sono stati 116, scrive oggi "Schweizer Bauer". Attualmente sono isolate 50 aziende per un caso sospetto o di infezione; altre 135 lo sono per la presenza di animali gravidi. La malattia infatti è contratta facilmente prima della nascita.

La BVD è un'affezione che può provocare aborti e rendere gracili gli animali. Questa malattia non si trasmette all'uomo.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve