Oerlikon torna nelle cifre nere nel 2016


 Tutte le notizie in breve

Oerlikon torna nelle cifre nere nel 2016

Keystone/STEFFEN SCHNMIDT

(sda-ats)

Oerlikon torna nelle cifre nere: il gruppo industriale svittese nel 2016 ha realizzato un utile netto di 388 milioni di franchi dopo una perdita di 418 milioni nel 2015. Lo ha comunicato oggi il gruppo.

L'utile operativo EBIT si è attestato a 158 milioni di franchi dopo che elevati ammortamenti e fattori straordinari avevano fatto segnare nel 2015 un deficit di 306 milioni.

Il giro d'affari delle attività proseguite è stato di 2,33 miliardi di franchi, in calo del 12,7% su base annua. In diminuzione anche L'EBITDA che ha segnato una contrazione dell'1,2% a 334 milioni, ma in progressione il corrispondente margine (+14,3%).

Le nuove commesse hanno subito una contrazione del 4,9% a 2,41 miliardi.

Nonostante le difficoltà sui mercati la società è riuscita a posizionarsi bene in particolare nel quarto trimestre, si legge nel comunicato.

La performance si è rivelata più o meno in linea con le attese degli analisti. Consultati dall'agenzia finanziaria awp, questi ultimi prevedevano in media un giro d'affari di 2,33 miliardi di franchi, un EBIT di 154 milioni e un utile netto di 373 milioni.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve