Tutte le notizie in breve

Altri 30 Paesi si preparano a depositare oggi gli strumenti di ratifica dell'accordo di Parigi sul clima.

KEYSTONE/AP/CAROLYN KASTER

(sda-ats)

Altri 30 Paesi si preparano a depositare oggi la ratifica dell'accordo di Parigi sul clima, aumentando di molto la possibilità della sua entrata in vigore entro la fine dell'anno come auspicato dal segretario delle Nazioni unite Ban Ki-moon. Lo ha annunciato l'Onu.

L'accordo raggiunto alla Conferenza Cop21 è stato sottoscritto da oltre 170 nazioni, ma non entrerà in vigore prima che 55 Paesi responsabili di almeno il 55% delle emissioni inquinanti ratificheranno l'intesa o la approveranno in base alle procedure nazionali. Finora 28 capitali avevano dato luce verde, tra cui Stati Uniti e Cina, due dei maggiori inquinatori del pianeta.

Le 30 ratifiche che dovrebbero venir consegnate oggi a Ban Ki-moon in una cerimonia al Palazzo di vetro permetteranno quindi di superare la soglia dei 55 sì necessari, anche se molti dei Paesi interessati sono piccoli ed è improbabile che il requisito globale di oltre 55% delle emissioni venga raggiunto.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve