Tutte le notizie in breve

Con il decesso di numerose persone ricoverate in ospedale, il bilancio dell'attentato di un kamikaze ieri in una moschea della Mohmand Agency, territorio tribale del Pakistan nord-occidentale, è salito a 36 morti e oltre 30 feriti. Lo riferisce oggi GEO Tv.

Un responsabile dell'area amministrativa locale ha precisato che cinque delle vittime sono bambini.

L'azione dell'attentatore suicida, entrato in azione quando nel porticato della moschea si trovavano circa 200 persone che avevano appena terminato la Preghiera del venerdì, è stato rivendicato dal gruppo radicale talebano Jamaat ul Ahrar (JuA), il quale ha chiarito che obiettivo dell'attacco erano i membri del Comitato per la pace dell'area di Anbar, accusati di svolgere attività favorevoli al governo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve