Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Papa vola in Georgia

KEYSTONE/AP/GREGORIO BORGIA

(sda-ats)

Papa Francesco vola oggi in Georgia, prima tappa del suo viaggio di tre giorni che lo porterà anche in Azerbaigian, il secondo nelle repubbliche ex-sovietiche del Caucaso dopo la visita del giugno scorso in Armenia.

Forte in particolare il significato ecumenico, per i rapporti con la chiesa ortodossa locale, nel quadro degli incontri in programma nella capitale georgiana Tbilisi.

Francesco partirà alle 9 dall'aeroporto di Fiumicino per raggiungere alle 15 ora locale (le 13 in Svizzera) l'aeroporto internazionale di Tbilisi, dove si svolgerà la cerimonia di benvenuto. Alle 15:30 locali il Papa andrà in visita di cortesia al presidente della Repubblica Giorgi Margvelashvili, nel Palazzo presidenziale.

Alle 16 nel cortile presidenziale l'incontro con le autorità, con la società civile e con il Corpo diplomatico. Alle 16.40 l'incontro con Ilia II, catholicos e patriarca di tutta la Georgia, primate della Chiesa apostolica autocefala ortodossa georgiana, nel Palazzo del Patriarcato.

Chiuderà questo primo giorno a Tbilisi, alle 18, l'incontro con la comunità assiro-caldea nella chiesa cattolica caldea di San Simone Bas Sabbae, alla presenza dell'intero sinodo caldeo appena riunitosi a Erbil, nel Kurdistan iracheno: durante l'incontro il Papa pronuncerà una preghiera per la pace in Siria e in Iraq.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS