Tutte le notizie in breve

Un adolescente di 16 anni, sospettato di essere l'autore del falso allarme terrorismo lanciato sabato a Parigi, è stato fermato questo pomeriggio nell'hinterland della capitale: è quanto riferiscono fonti vicine all'inchiesta.

Il giovane è stato fermato nel dipartimento della Marne ed è stato subito posto in stato di fermo.

Il complice di 17 anni resta introvabile. Il loro 'scherzo telefonico' di sabato scorso ha gettato nel panico Parigi, con centinaia di agenti dispiegati nel cuore della capitale e il blitz delle forze dell'ordine all'interno di una chiesa in cui si erano inventati una presa di ostaggi per mano di uomini armati di kalashnikov e in cui in realtà non stava accadendo assolutamente nulla. I due giovani rischiano fino a due anni di prigione e una multa da 30.000 euro.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve