Tutte le notizie in breve

Il popolare sistema di pagamenti PayPal annuncia l'abbandono definitivo delle proprie app per Windows Phone (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA DPA FILE/PETER STEFFEN

(sda-ats)

Continua la parabola discendente dei telefoni di Microsoft.

Il popolare sistema di pagamenti PayPal annuncia l'abbandono definitivo delle proprie app per Windows Phone, il sistema operativo dell'azienda di Redmond, che proprio ieri ha annunciato nuovi licenziamenti nel settore degli smartphone.

La dismissione di PayPal sarà anche su BlackBerry e Kindle Fire, altre due piattaforme che occupano a livello internazionale una quota mercato non enorme. La società concentrerà tutti gli sforzi unicamente sulle versioni per iOS e Android.

Secondo le ultime rilevazioni di Gartner, i Windows Phone sono scesi sotto la soglia dell'1%: con quasi 2,4 milioni di unità vendute nel primo trimestre del 2016, infatti, hanno raggiunto una quota di mercato dello 0,7%.

"Quella di abbandonare il supporto all'applicazione di PayPal su queste piattaforme mobili è stata una decisione difficile - spiega PayPal - ma crediamo sia la cosa giusta da fare, in quanto potremo così investire maggiori risorse nella creazione di esperienze d'uso per i nostri clienti sempre migliori. Ci scusiamo per eventuali disagi che questa decisione potrebbe comportare per i nostri clienti".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve