Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'alleanza tra gli Stati Uniti e le Filippine "va avanti da decenni ed è inviolabile". Lo ha sottolineato il capo del Pentagono dopo che il presidente filippino Duterte ha annunciato di voler mettere fine alle esercitazioni militari congiunte tra i due Paesi.

I rapporti tra Washington e Manila hanno cominciato a deteriorarsi dopo le critiche americane alla controversa campagna antidroga avviata da Duterte che ha portato all'uccisione di 1.247 persone.

Il presidente filippino reagì insultando Barack Obama che a sua volta cancellò una bilaterale. "Questa sarà l'ultima esercitazione militare", ha affermato ieri sera Duterte, durante un intervento a Hanoi, precisando che l'alleanza sarà invece mantenuta perché sugellata da un patto firmato tra i due Paesi negli anni Cinquanta.

Il capo del Pentagono, Ashton Carter ospiterà venerdì alle Hawaii un vertice dei ministri della Difesa degli stati del Sud-est asiatico (Asean).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS