Tutte le notizie in breve

Phoenix Mecano, gruppo con sede a Stein am Rhein (SH) specializzato nei componenti per l'industria meccanica e le telecomunicazioni, ha archiviato il primo trimestre con un utile netto in crescita del 35,6% su un anno a 6,5 milioni di euro (7,14 milioni di franchi).

I ricavi lordi della società sono saliti del 5% a 146,8 milioni di euro, indica una nota odierna di Phoenix Mecano. L'utile operativo EBIT ha chiuso anche con progressione del 12,7% a 9,8 milioni di euro.

I risultati pubblicati oggi si situano nella forchetta superiore prevista dagli analisti sentiti dall'agenzia awp (145,7 milioni di euro per il giro d'affari e 9,7 milioni di euro per l'utile operativo).

L'azienda ha anche precisato oggi i risultati del 2015 in parte già diffusi lo scorso ottobre. Nel periodo in rassegna, l'utile netto ha accusato una flessione del 67% a 6,7 milioni di euro (in febbraio 7 milioni). L'utile operativo si è attestato a 15 milioni di euro (stessa cifra in febbraio), a fronte dei 29,5 milioni del 2014, pari a una flessione del 49%.

Per l'anno in corso il gruppo si aspetta un utile operativo dell'ordine di 34-40 milioni, a patto che la congiuntura rimanga più o meno stabile. I segnali provenienti dai mercati di Europa, Asia, Nordamerica e Sudamerica non sono negativi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve