Tutte le notizie in breve

Il logo di Phoenix Mecano (foto d'archivio).

Keystone/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Il gruppo Phoenix Mecano, che produce componenti per l'industria meccanica e le telecomunicazioni, ha acquisito l'azienda tedesca Ismet.

L'operazione, di cui non è stato divulgato l'ammontare, riguarda il totale del capitale della casa madre di Villingen-Schwenningene, nel Baden-Württenberg, e la filiale situata in Repubblica Ceca, informa un comunicato odierno dell'impresa zurighese-sciaffusana.

Nel 2015, Ismet ha registrato un fatturato di circa 14 milioni di euro (15,5 milioni di franchi), con un effettivo di 140 collaboratori. L'azienda continuerà a lavorare sotto il proprio nome, precisa la nota.

Phoenix Mecano intende integrare la tedesca Platthaus di Alsdorf (Renania Settentrionale-Vestfalia) - acquisita nel 2011 - nella Ismet. L'operazione dovrebbe permettere di creare delle sinergie nella ricerca e nello sviluppo nonché nella fabbricazione e nella vendita.

La chiusura di un sito di produzione, nell'ambito della ristrutturazione della divisione Elcom/Ems, e il suo trasferimento causerà dei costi eccezionali compresi tra 1 e 1,5 milioni di euro. Questi graveranno sul bilancio annuale 2016.

L'operazione di acquisizione dovrebbe essere conclusa il primo luglio, una volta ottenuto il via libera della autorità della concorrenza.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve