Tutte le notizie in breve

Il presidente ucraino Petro Poroshenko (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/ROMAN PILIPEY

(sda-ats)

Il presidente ucraino Petro Poroshenko si è detto "pronto" a usare i suoi "poteri costituzionali" per riportare Nadia Savchenko in patria e, contestualmente, "concedere la grazia" ai due agenti russi detenuti al momento in Ucraina. Lo riporta LifeNews.

Poroshenko ha inoltre rivelato di non escludere la possibilità di firmare la grazia per i russi "entro la fine del mese".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve