Tutte le notizie in breve

Sono ripresi stamane i lavori alle Camere federali. L'agenda del Consiglio nazionale prevede la continuazione del dibattito, incominciato ieri, sul rapporto di gestione 2015 del Consiglio federale.

In seguito, il plenum affronterà la legge federale sulla professioni sanitarie e l'iniziativa parlamentare volta a istituire una base costituzionale per l'infanzia e i giovani.

Circa quest'ultimo oggetto, la pertinente commissione chiederà di archiviare la proposta di Viola Amherd (PPD/VS), sostenendo che bambini e giovani sono già sufficientemente protetti e sostenuti in Svizzera.

Il programma del Consiglio degli Stati contempla la modifica del diritto all'adozione (divergenze) e la legge sui giochi in denaro.

In merito a quest'ultimo aspetto, stando alla commissione preparatoria le vincite a lotterie, scommesse sportive e giochi di destrezza dovrebbero essere esonerate dal pagamento delle imposte solo se inferiori a un milione di franchi.

La commissione ha inoltre deciso di concedere un maggiore sgravio alle case da gioco titolari di una concessione di tipo B, con incassi lordi fino a 5 milioni di franchi l'anno. Un privilegio che andrà a vantaggio soprattutto dei casinò con forte turismo stagionale. Queste strutture potranno rinunciare per al massimo 270 giorni alla gestione del settore dei giochi da tavolo al di fuori della stagione turistica.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve