Tutte le notizie in breve

Le informazioni contenute nei Panama Papers riguardo ai conti off-shore di Sergei Roldugin, amico violoncellista di Vladimir Putin, "sono corrette" e dunque "non ci si può rivolgere al tribunale".

Lo ha detto il presidente russo durante la diretta col paese rispondendo a una domanda.

"I documenti - ha aggiunto - sembrano redatti più da giuristi che da giornalisti". Roldugin, ha sottolineato Putin, "ha speso più di quanto avesse" per acquistare strumenti musicali per la nazione.

"Sergei Roldugin non ha più nulla, ha speso tutto e anzi deve ancora dei soldi: si vede chi sono i mandanti di questa operazione, le 'orecchie' americane, la holding che possiede il giornale Süddeutsche Zeitung è di Goldman Sachs, banca americana, e più si avvicineranno le elezioni più si moltiplicheranno attacchi mediatici", ha aggiunto Vladimir Putin durante la diretta con la nazione.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve