Tutte le notizie in breve

Il leader nordcoreano Kim Jong Un

KEYSTONE/AP/WONG MAYE-E

(sda-ats)

La Corea del Nord mantiene il tono di sfida nei confronti degli Stati Uniti all'indomani del quinto test nucleare per 'punire' il quale la comunità internazionale prepara nuove sanzioni.

"L'epoca in cui gli Stati Uniti potevano fare un ricatto nucleare unilaterale alla Corea del Nord è finita - si legge su Rodong Sinmun, giornale ufficiale del partito dei lavoratori al potere a Pyongyang - Gli Stati Uniti sono esasperati dalla misure militari forti prese progressivamente dalla Corea del Nord".

Il giornale attacca poi frontalmente la presidente sudcoreana Park Geune-Hye, accusata di "essere contraria in modo insensato alle giuste misure per rafforzare la deterrenza nucleare come autodifesa". Ma la Corea del Nord, conclude, "non cambierà le sue opzioni nonostante il chiasso che fa una serva coloniale degli americani e sporca prostituta delle forze straniere come Park".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve