Tutte le notizie in breve

Romande Energie nel 2015 è uscita dalle cifre rosse malgrado condizioni di mercato difficili. Il gruppo elettrico vodese ha chiuso l'ultimo esercizio con un utile netto di 1,2 milioni di franchi contro una perdita di 147 milioni nel 2014.

Le rettifiche di valore legate ad Alpiq hanno avuto un impatto negativo di 78 milioni, ha indicato oggi l'azienda in un comunicato.

Romande Energie detiene il 29,7% di EOS Holding che a sua volta ha una partecipazione del 31,4% in Alpiq.

Anche l'abolizione del tasso minimo di cambio tra euro e franco ha avuto un effetto negativo, di 9 milioni.

Il fatturato è progredito del 3%, fissandosi a 600 milioni di franchi. L'utile operativo Ebit è aumentato dell'11% a 104,6 milioni di franchi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve