Tutte le notizie in breve

Schmolz+Bickenbach, gruppo siderurgico svizzero-germanico, nel primo trimestre ha ridotto la perdita netta: -24,4 milioni di euro, contro i -122,4 dei primi tre mesi 2015.

Il fatturato è calato di oltre un quinto (-21,2%) attestandosi a 603,6 milioni di euro, indica oggi il gruppo con sede a Lucerna. Il risultato si iscrive in un mercato caratterizzato dalla prudenza. La situazione si è degradata anche a livello di utile operativo: l'EBIT segna una perdita di 8,3 milioni, contro un utile di 21,4 milioni di un anno fa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve