Tutte le notizie in breve

Foto dei cuccioli (fonte Amministrazione federale delle dogane)

(sda-ats)

Le Guardie di confine sciaffusane hanno smantellato un contrabbando di cani, fermando una donna che dal 2010 ad oggi ha fatto entrare illegalmente in Svizzera oltre 50 cuccioli, non vaccinati e privi di microchip elettronico.

La donna, che ha ammesso i fatti, è una cittadina tedesca residente in Svizzera; ha compiuto circa 15 viaggi trasportando cuccioli di 8-10 settimane, transitando ogni volta per un valico di frontiera diverso, fa sapere oggi l'Amministrazione federale delle dogane. Gli animali venivano poi proposti per la vendita su internet e consegnati agli acquirenti di solito in un parcheggio.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve