Tutte le notizie in breve

Continua il maltempo in Francia e Germania (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON

(sda-ats)

Non bastava la rivolta sindacale contro la riforma del lavoro. Ad aggravare il clima già pesantissimo della Francia ci si è messa l'alluvione che da giorni investe il Paese.

Sono centinaia gli automobilisti tratti in salvo sull'autostrada da militari e protezione civile, il centro città di Nemours è sott'acqua, e la piena della Senna spaventa i parigini.

Ma la perturbazione colpisce duramente anche la Germania, con strade bloccate e duecento bambini isolati in una scuola in Baviera. Anche se oggi la pioggia ha risparmiato per il primo giorno il centro della capitale francese e le partite del Roland Garros, la sorveglianza resta altissima. Nella banlieue est ritardi e danneggiamenti alle linee del metro regionale RER. In centro, chiusura dei Lungosenna per la piena del fiume. Oggi il fiume ha raggiunto un livello record inghiottendo le banchine. Dopo settimane di pioggia, Parigi ha battuto ogni record di precipitazioni dal 1873.

Meteo France ha messo in "allerta rossa" la vicina Seine-et-Marne. Si tratta del secondo dipartimento inserito al massimo grado di allarme dopo il Loiret. Proprio lì, alle porte di Orleans, 650 automobilisti sulla A10 hanno vissuto un incubo ieri sera, costretti ad abbandonare l'auto e ricorrere ai camion di militari e protezione civile per essere tratti in salvo. Hanno dormito nel palasport dopo aver preso atto dell'impossibilità di raggiungere il centro della città.

Nella Seine-et-Marne, dove i corsi d'acqua hanno raggiunto un livello record dalla storica piena del 1910 che toccò anche la capitale, centinaia di persone sono state sfollate, le strade nazionali interrotte, le scuole chiuse. Il centro di Nemours, città di 13.000 abitanti, è stato inondato e il comune ha ordinato lo sfollamento dei suoi 4.000 residenti. "Sembra di stare a Venezia", commentano gli inviati delle reti all-news.

A meno di dieci giorni dall'apertura dei campionati di calcio di Euro 2016 la piena sembra destinata a raggiungere un metro in più rispetto a quella, storica, del 1910. Dall'alba l'acqua ha cominciato a penetrare nelle strade del centro città e per la notte le previsioni sono quelle di un peggioramento della situazione. Nell'opera di evacuazione, i pompieri sono stati affiancati dalla locale squadra di canottaggio e canoa. Ovunque, black out elettrici, mancanza di acqua potabile e problemi di movimento per l'acqua che arriva all'altezza della vita ormai ovunque.

Appello alla solidarietà dalla ministra dell'Ambiente, Segolene Royal, che sorvola da questo pomeriggio la zona con l'elicottero del governo.

Ma oggi le piogge alluvionali sono tornate a colpire anche la Germania, in particolare la Bassa Baviera nella zona di Passau. In molti comuni è scattato l'allarme di catastrofe. A Markt Triftern, una scuola è stata completamente isolata dall'acqua e, secondo le autorità locali, i 200 bambini dovranno trascorrere lì la notte, dove sono al sicuro. Altri centri colpiti sono Simbach am Inn, dove è stata evacuata la sede della polizia, e Tann. Secondo quanto riferito dalla polizia, la pioggia continua ha causato fiumi d'acqua che si sono riversati immediatamente in strade e campagne, costringendo gli abitanti a salire sui tetti delle case per essere salvati dall'intervento degli elicotteri, in attesa che ritorni la primavera.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve