Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Serafe sostituirà Billag nella riscossione del canone radio-tv (foto d'archivio)

Keystone/JUERG MUELLER

(sda-ats)

Addio Billag. Dall'inizio del 2019 il canone radiotelevisivo sarà riscosso da una nuova società, la Serafe SA con sede a Fehraltorf nel canton Zurigo.

In una nota diramata stamane, il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) annuncia di aver conferito il mandato a questa società, il cui "dossier si è distinto rispetto agli altri concorrenti grazie al migliore rapporto qualità-prezzo".

Il suo mandato inizierà il 1° luglio 2017 e scadrà il 31 dicembre 2025. L'avvio del nuovo sistema di riscossione è però previsto solo per il 1° gennaio 2019. Fino a questo momento la riscossione dei canoni di ricezione attuali sarà ancora effettuata dalla Billag.

Il 1° luglio prossimo la Serafe comincerà ad allestire l'infrastruttura e il sistema informatico. I dati necessari per la riscossione del canone per le economie domestiche provengono dai registri degli abitanti e sono forniti dai Cantoni e dai Comuni. Entro fine 2018 la società "deve intraprendere tutti i preparativi in collaborazione con le autorità competenti affinché il nuovo sistema di riscossione possa essere avviato entro i termini e in buona qualità", scrive il DATEC.

SDA-ATS