Tutte le notizie in breve

Servizio civile nelle scuole? Progetto pilota

Keystone/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Nel 2015 sono state più di un milione le giornate di servizio civile prestate in 3000 istituti e aziende svizzere. Un migliaio a Bischofszell (TG), una delle prime ad aprire le porte al servizio civile. Progetto pilota.

Questa possibilità, introdotta quattro anni fa con un progetto pilota lanciato nel canton Turgovia, è diventata ormai una realtà a livello nazionale: la revisione della legge sul servizio civile e la relativa ordinanza, in vigore dal primo luglio, permettono infatti ai giovani che assolvono il servizio civile di essere impiegati in ambito scolastico.

"La comunità scolastica di Bischofszell è stata una delle prime, se non la prima in assoluto, ad ingaggiare dei 'civilisti'", ha detto all'ats il direttore Felix Züst.

L'istituto di Bischofszell, che copre quattro comuni, con 12 sedi e un totale di 1450 allievi, è una scuola di tipo integrativo. Tutti i bambini vengono scolarizzati nel limite del possibile in loco, senza far capo a scuole speciali.

In mancanza di direttive specifiche, nel 2012 la scuola ha presentato la sua candidatura all'Ufficio federale competente per poter ingaggiare giovani che prestano servizio civile in alternativa alla scuola reclute.

Il loro impiego è poco costoso, ammette il direttore Züst. Un giorno di lavoro come assistente scolastico viene a costare fra i 40 e i 50 franchi. La scuola di Bischofszell impiega attualmente sei giovani che prestano servizio civile. Un altro inizierà il servizio in agosto.

I cosiddetti 'civilisti' non sostituiscono gli insegnanti, ma possono ad esempio essere impiegati nella sorveglianza degli allievi che si fermano in mensa, oppure offrire sostegno agli scolari durante la soluzione dei compiti. Tre giovani su quattro che hanno prestato servizio nella nostra scuola hanno in seguito scelto una formazione di tipo pedagogico, sottolinea il direttore.

Felix Heller è il primo 'civilista' ingaggiato a Bischofszell, dove ha iniziato all'età di 19 anni e ha prestato servizio per 190 giorni. Durante questo periodo si è occupato di giovani problematici. "Scolari - afferma - che facevano fatica a rimanere seduti dietro i banchi o che non raggiungevano gli obiettivi fissati".

Heller cita inoltre l'esempio di un bambino che non parlava tedesco, al quale ha potuto dare una mano. I feedback ricevuti dagli allievi e dai docenti sono stati tutti positivi, afferma ancora Felix Keller, che l'anno prossimo sosterrà gli esami per diventare docente di scuola media.

La durata del servizio civile corrisponde ad una volta e mezzo quella del servizio militare. Felix Heller - che dal 2011 è anche consigliere comunale per il PS nel comune di Arbon (TG) - deve ancora prestare 210 giorni e intende farlo come insegnante di francese in Africa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve