Tutte le notizie in breve

Il mercato delle sigarette elettroniche "va regolamentato nella maniera più rigorosa possibile perché, a mio parere, è pericoloso per la salute pubblica". Così il commissario europeo per la Salute, Vytenis Andriukaitis.

Davanti ai membri della Commissione ambiente, sanità pubblica e sicurezza alimentare del parlamento europeo, il commissario rispondendo alle domande dei deputati ha ricordato che le competenze per regolamentare il settore appartengono agli Stati - così come previsto dalla direttiva tabacco approvata nel 2014 - ma la Commissione "sta cercando di raccogliere ogni tipo di informazione presso esperti e vari organismi responsabili per studiare come disciplinare il settore".

Entro l'estate l'esecutivo dell'Ue vorrebbe pubblicare uno studio sulla sigaretta elettronica, prodotto sul quale si punta a eseguire un monitoraggio di cinque anni per comprenderne gli effetti. Un periodo considerato invece troppo lungo da alcuni eurodeputati.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve