Siria: evacuazione ultimo bastione ribelle a Homs


 Tutte le notizie in breve

Operazioni di sgombero a Homs oggi.

KEYSTONE/AP/UNCREDITED

(sda-ats)

Un primo convoglio di civili e insorti è partito oggi da Al Waer, l'ultimo bastione ribelle nella città siriana di Homs, nell'ambito di un accordo mediato dalla Russia che dovrebbe portare all'evacuazione di migliaia di persone.

Secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), dovrebbero essere 2.000, tra cui 400-500 miliziani armati, le persone che saranno portate solo in questa prima fase fuori dal Al Waer, assediata dalle forze lealiste fin dal 2013. Altri convogli dovrebbero essere organizzati nelle prossime settimane.

I civili e i miliziani evacuati saranno trasferiti a Jarablus, località vicina al confine con la Turchia controllata da forze ribelli fedeli ad Ankara.

Le operazioni per le evacuazioni di insorti e di civili, in gran parte loro familiari, si sono ripetute nell'ultimo anno in diverse aree siriane per lungo tempo in mano ai ribelli, grazie ad accordi raggiunti a livello locale. Alcune di queste intese hanno riguardato sobborghi di Damasco, mentre nel dicembre scorso è stato un accordo tra Russia e Turchia a consentire l'evacuazione dei quartieri di Aleppo est che dal 2012 erano controllati da forze ribelli e qaediste.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve