Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

E' di oltre novanta militari siriani governativi uccisi il bilancio dei raid aerei della Coalizione anti-Isis a guida statunitense compiuti nei giorni scorsi nella Siria orientale e denunciati da Russia e dal governo di Damasco.

Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), vicino alle opposizioni, che porta il bilancio dei bombardamenti aerei a "oltre 90 uccisi". Gli Usa hanno affermato che si è trattato di un errore e hanno presentato le loro scuse al governo siriano. I raid sono avvenuti nei pressi di Dayr az Zor, in un'area contesa tra Isis e forze lealiste.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS