Tutte le notizie in breve

L'agenzia governativa siriana Sana riferisce che un cessate il fuoco è stato raggiunto a Hasaka, nel nord-est del Paese, dopo sei giorni di combattimenti fra forze di Damasco e milizie loro alleate da una parte e miliziani curdi dell'Ypg dall'altra.

L'accordo, aggiunge l'agenzia, prevede tra l'altro uno scambio di prigionieri e dei corpi dei caduti a partire dalle 21 di oggi.

L'accordo, scrive ancora la Sana, prevede inoltre la riapertura della strada tra Hasaka e Qamishli, al confine con la Turchia un'ottantina di chilometri a nord-est, che era stata bloccata dai combattenti curdi.

I combattimenti degli ultimi giorni tra forze curde e governative sono senza precedenti negli oltre cinque anni di guerra civile in Siria, durante i quali le due parti hanno evitato di venire a contatto, pur condividendo il controllo di alcuni territori nel nord-est del Paese, in particolare a Hasaka.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve