Siria: Stato Maggiore Damasco, "abbiamo abbattuto jet israeliano"


 Tutte le notizie in breve

Damasco afferma di avere abbattuto oggi un jet militare israeliano e di averne colpito un altro.

Keystone/AP/ARIEL SCHALIT

(sda-ats)

Lo stato maggiore delle forze armate siriane ha affermato di avere abbattuto oggi un jet militare israeliano e di averne colpito un altro sopra la regione di Bureij, vicino al confine con il Libano.

Secondo un comunicato dello Stato maggiore di Damasco, alle 02:40 della notte scorsa (l'1:40 in Svizzera) quattro aerei militari israeliani sono entrati nello spazio aereo siriano provenienti dal Libano. I jet, si afferma ancora nella nota, "hanno colpito postazioni militari siriane a est di Homs, in direzione di Palmira".

La contraerea siriana ha aperto il fuoco abbattendo uno degli aerei, che "è caduto nei terrori occupati" da Israele. Apparentemente, dunque, sulle Alture del Golan sotto il controllo delle forze israeliane. Un secondo aereo "è stato colpito", aggiunge il comunicato, senza fornire altri dettagli, mentre gli altri due hanno lasciato senza danni lo spazio aereo siriano.

In precedenza la Radio militare israeliana aveva detto che nello scontro - considerato il più grave dall'inizio della guerra civile in Siria - Israele ha usato per la prima volta il sistema di difesa antimissili Arrow-3 per contrastare un razzo lanciato dall'antiarea siriana dopo un'incursione dell'aviazione dello Stato Ebraico. L'emittente israeliana ha parlato di "notte drammatica".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve