Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono un centinaio le persone rimaste ferite in conseguenza del terremoto di ieri pomeriggio a Skopje, in Macedonia.

Come riferiscono i media locali, si tratta di ferite non gravi, in prevalenza fratture, traumi e contusioni causate dal panico durante la fuga dalle proprie case.

Solo pochi dei feriti sono stati trattenuti in ospedale. La scossa più forte, di magnitudo 5,3 Richter, si è registrata ieri poco dopo le 15.00 con epicentro sette chilometri a est della capitale macedone. Il sisma ha provocato danni non gravi agli edifici, con crepe e incrinature e il crollo di alcuni camini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS