Tutte le notizie in breve

Sono un centinaio le persone rimaste ferite in conseguenza del terremoto di ieri pomeriggio a Skopje, in Macedonia.

Come riferiscono i media locali, si tratta di ferite non gravi, in prevalenza fratture, traumi e contusioni causate dal panico durante la fuga dalle proprie case.

Solo pochi dei feriti sono stati trattenuti in ospedale. La scossa più forte, di magnitudo 5,3 Richter, si è registrata ieri poco dopo le 15.00 con epicentro sette chilometri a est della capitale macedone. Il sisma ha provocato danni non gravi agli edifici, con crepe e incrinature e il crollo di alcuni camini.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve