Tutte le notizie in breve

Fatturato in crescita ma utili in calo per il gruppo Sonova

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Fatturato in rialzo, ma utili in calo, per Sonova. Il produttore zurighese di apparecchi acustici ha archiviato l'esercizio 2015/16, conclusosi a fine marzo, con profitti per 345,8 milioni di franchi (-6,1% annuo) e ricavi per 2,07 miliardi (+1,8%)

In valute locali la progressione del giro d'affari è stata del 5,8%. L'utile operativo Ebita è sceso del 5,5% a 430,6 milioni di franchi, mentre sul piano Ebit il risultato è stato di 403,4 milioni (-6,0%). L'utile per azione è diminuito da un esercizio all'altro da 5,35 a 5,10 franchi.

La performance è inferiore alle attese degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria awp che avevano pronosticato un fatturato di 2,09 miliardi e un utile di 358,2 milioni.

Per l'anno in corso la direzione prevede una crescita in valute locali compresa tra il 4 e il 6%, nonché una progressione dell'Ebita del 3-7%. Le proiezioni non tengono conto dell'acquisizione, annunciata due settimane fa, del concorrente olandese AudioNova, ma prendono in considerazione le conseguenze della cessione, lo scorso anno, delle attività di vendita in Italia.

Secondo il Ceo Lukas Braunschweiler, citato in un comunicato, i risultati mostrano che l'azienda "ha realizzato solidi progressi". Il gruppo ha in particolare varato nuove misure per estendere la sua presenza globale.

Agli azionisti verrà proposto un dividendo di 2,10 franchi, in aumento di 5 centesimi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve