Tutte le notizie in breve

La Terra e' ancora vulnerabile alle cadute e agli impatti potenzialmente catastrofici di asteroidi sul globo, nonostante la NASA abbia già compiuto progressi sostanziali nell'individuare le rocce celesti che pongono la minaccia più grave.

Ad ammetterlo il top consigliere scientifico di Obama, John Holdren.

Il Direttore dell'ufficio per la SCienza e le Tecnologie della Casa Bianca, Holdren - durante un incontro al Goddard Space Center della Nasa - ha detto senza mezzi termini che c'è ancora molto da fare per prevenire la possibilità di tragedie come l'esplosione di una meteora avvenuta a Chelyabinsk in Russia nel 2013 che ha ferito 1200 persone: "Sappiamo che questi eventi possono accadere e non siamo preparati a tutto campo per ipotesi simili, ma siamo sulla giusta traiettoria".

"Se vogliamo che la nostra civiltà sia capace tanto quanto la nostra tecnologia permette - ha spiegato - dobbiamo essere pronti perché questi rari eventi possono produrre danni alla Terra, 65 milioni di anni fa i dinosauri sono stati estinti da ciò e dobbiamo essere più furbi di loro".

Holdren ha quindi discusso il prossimo programma della Nasa chiamato in sigla ARM ('Asteroid Redirect Mission') che dovrebbe far comprendere meglio le asteroidi e i loro 'comportamenti', nonché sperimentare le nuove tecnologie necessarie a spedire gli uomini su Marte.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve